Il bacio di Giuda, da Jacques Callot (1592-1635 ) - La Piccola Passione

N. prodotto: AM136
30,00


Il bacio di Giuda, da Jacques Callot (1592-1635 ) - La Piccola Passione

Incisione al bulino, su foglio cm.9x115, su carta vergata bianca al verso. In calce viene riportata una frase latina del Nuovo Testamento. Diffuse piccole macchie di foxing. Buone condizioni.Epoca inizio 700. €30,00 

Callot ‹kaló›, Jacques. - Incisore e disegnatore (Nancy 1592 o 1594 - ivi 1635). Nel 1607 cominciò a riprodurre all'incisione le opere dei grandi pittori. Nel 1608 si recò a Roma; dal 1611 fu poi a Firenze, dove, scegliendo l'acquaforte come mezzo più rispondente alla sua creatività, incise i suoi primi capolavori: Guerra d'amore, Guerra di bellezza (1616), i Capricci (1617), la Fiera dell'Impruneta (1620). Nel 1621 tornò a Nancy, con materiale in parte elaborato durante il soggiorno italiano, stampò i Balli di Sfessania, Les Bohémiens, i Baroni, ecc. Nel 1626 incise l'Assedio di Breda, nel 1629 l'Assedio della Rochelle. Tra il 1630 e il 1635incise il Libro dei santi e Le grandi miserie della guerra. L'arte del C. è tra le più originali espressioni del Seicento francese. Nelle sue composizioni larghe e ariose, la più sbrigliata libertà fantastica si accompagna alla tagliente esattezza del segno e alla sensibilissima modulazione della luce. I temi preferiti (soldati, straccioni, ecc.) sono i motivi di una visione nello stesso tempo elegantissima e pittoresca.

Raccomandiamo inoltre


Cerca anche queste categorie: Antichi Maestri Stranieri, Vangelo, Callot Jacques, Stampe del XVII secolo, Stampe del XVIII secolo, Jacques Callot